Domande frequenti

Filtra per:

Prestiti

Che cosa è un prestito personale?

Il prestito personale è una forma di erogazione di liquidità non sempre legata l’acquisto di uno specifico bene o servizio. Rientra nella categoria del credito al consumo, ovvero può essere concesso esclusivamente ad un consumatore. Per consumatore in questo caso si intende una persona fisica che necessita di liquidità per finalità estranee alla sua professione.

Per richiedere un prestito è necessario avere la firma anche dell’altro coniuge o un terzo garante?

Per ottenere un prestito relativo alla cessione del quinto dello stipendio, della pensione o con delegazione di pagamento non viene richiesta nessuna ulteriore garanzia da parte di terzi.

Cosa succede dopo aver inviato la richiesta del prestito?

Una volta inviata la richiesta viene istruita la pratica e verificata la sussistenza delle condizioni utili per ottenere un prestito. Valutata positivamente la fattibilità del prestito, viene trasmessa al richiedente un’ipotesi di preventivo.
Se il preventivo proposto sarà accettato dal cliente si procede con la successiva documentazione e modulistica definitiva per effettuare infine l’erogazione della somma richiesta.

Cessione del quinto

Cos’è la cessione del quinto?

La Cessione del Quinto è una forma di finanziamento riservata a lavoratori dipendenti sia pubblici che privati ed ai pensionati, che prevede il rimborso effettuato direttamente dal datore di lavoro mediante trattenute dirette, pari ad 1/5 della retribuzione mensile netta, sulla busta paga del richiedente il finanziamento.

Quale normativa regola la cessione del quinto?

La Cessione del Quinto è regolato dal Decreto del Presidente della Repubblica del 1950 n°180 (D.P.R. 180/50), integrato e modificato da successivi aggiornamenti e integrazioni.

Chi può avere diritto alla cessione del quinto?

Ne possono usufruire tutti i lavoratori dipendenti del settore pubblico, stato e para-stato; i dipendenti del settore privato, in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato; ed anche i pensionati. Con tali requisiti, avrà accesso al finanziamento anche il lavoratore con altri finanziamenti o altri prestiti con  cessione del quinto in corso.

Cosa succede nel caso rimanessi senza lavoro?

In tal caso, laddove il TFR accantonato non fosse sufficiente a coprire il debito residuo e il Cliente non riuscisse a rimborsare la parte eccedente, provvederà in tal senso l’assicurazione convenzionata con l’ente erogatore.

Qual è la differenza principale tra Prestito Personale e Cessione del Quinto?

Nel Prestito Personale la rata viene pagata alla banca o alla finanziaria tramite bollettino postale o addebito sul conto corrente (RID), mentre nella Cessione del Quinto la rata viene detratta dallo stipendio o dalla pensione. Quindi è l’azienda o l’amministrazione presso cui si è dipendenti o pensionati a pagare. Questo rende la cessione del quinto più comoda per il cliente che non dovrà preoccuparsi di pagare le future rate del finanziamento erogato.

Finanziamenti

In quali casi si può richiedere un finanziamento?

Solitamente viene stipulato un finanziamento per le seguenti finalità: acquisto di auto, ristrutturazioni immobili, acquisto mobili, viaggi e vacanze, matrimoni e acquisto immobili.

Si può richiedere un finanziamento senza un lavoro o un reddito fisso??

Gli agenti Figenpa ti accompagnano nella scelta più idonea alle tue esigenze in base alla tua situazione economica e lavorativa.

Quali sono gli importi finanziabili?

Si possono chiedere importi fino a 75.000 € con un piano di rimborso da 12 a 120 mesi.

Mutui

Conviene di più il tasso fisso o variabile?

La scelta tra i diversi tipi di tasso dipende dalle esigenze del richiedente il mutuo e dalle sue personali conoscenze finanziarie. Il tasso fisso garantisce la non variabilità della rata nel tempo, ma spesso gli spread applicati dalla banca possono essere più alti rispetto al tasso variabile.

Esistono agevolazioni fiscali per chi fa un mutuo?

Sì. La stipula di un mutuo per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione edilizia di un immobile può generare un risparmio fiscale, in quanto gli interessi passivi pagati vengono portati in riduzione dell’Irpef dovuta dal contribuente.

Quanti tipi di mutuo esistono?

I mutui possono essere suddivisi a seconda della finalità, dei tassi di interesse applicati, della durata e delle modalità di rimborso. Solitamente le caratteristiche di un contratto vengono stabilite da ciascun istituto al fine di personalizzare quanto più possibile il prestito. La finalità rappresenta sicuramente il primo parametro distintivo. Di norma il mutuo più richiesto è per l’acquisto di un immobile, in particolare la prima casa.

Anticipo TFS/TFR

Come si richiede l’anticipo TFS?

IL TFS è rivolto a dipendenti pubblici e/o ministeriali  in attesa della liquidazione del trattamento di fine servizio. Grazie all’anticipo del TFS si può ottenere fino al 95% del TFS spettante senza alcun pagamento rateale, ma con una minima parte di interessi. Per richiederlo è sufficiente essere in possesso del certificato di attribuzione del TFS.

Si può chiedere un anticipo sul Trattamento di Fine Rapporto se si ha in corso una Cessione del Quinto ?

In linea generale il TFR accantonato in azienda o presso un fondo pensione è vincolato a garanzia della Cessione del Quinto per tutta la durata del contratto. In alcuni casi su richiesta del dipendente e previa valutazione favorevole della finanziaria è possibile emettere una liberatoria per lo svincolo parziale del TFR accantonato.

Altro

È possibile avere più trattenute in busta paga ?

Sì, grazie alla delegazione di pagamento si possono avere più finanziamenti in busta paga con trattenute fino alla metà del proprio stipendio. Tuttavia tale forma di finanziamento deve essere accettata dall’amministrazione di appartenenza del Cliente.

Sono straniero. Posso comunque richiedere un prestito?

Per richiedere un prestito non è necessario avere cittadinanza italiana, ma è sufficiente avere la residenza in Italia.

Se compilo il modulo on-line, sono obbligato a sottoscrivere il prestito o il mutuo?

La compilazione del modulo on-line è utile al fine di avere informazioni in relazione al prestito richiesto, ma non comporta alcun obbligo di sottoscrizione.

Non hai trovato il prestito che cercavi?

Contattaci per trovare una soluzione personalizzata!

Scrivi a Figenpa

Compila il form per richiedere informazioni

Chiamaci

Mettiti in contatto diretto per chiarire ogni dubbio

Ti richiamiamo noi

Lasciaci il tuo contatto e verrai richiamato

Vieni a trovarci in filiale

Seleziona la città e fissa un appuntamento online, oppure vieni a trovarci direttamente nella filiale più vicina a te!

Alessandria Bergamo Bologna Brescia Cagliari Catania Cosenza Cuneo Firenze Frosinone Genova La Spezia Latina Milano Novara Nuoro Olbia Palermo Parma Perugia Pisa Roma Roma 2 Sassari Savona Torino

Ciao! Possiamo aiutarti?

Compila il form qui sotto e un nostro agente sarà lieto di rispondere a tutte le tue domande!
close-link