soldi

Unisci tutti i tuoi debiti in un unica rata con il consolidamento debiti Figenpa

Le rate di mutuo, prestiti o altri finanziamenti stanno rendendo troppo difficile la gestione del tuo denaro? Non disperare, c’è una soluzione anche per questo, hai mai sentito parlare di consolidamento debiti? Sai di cosa si tratta? Se la tua risposta a queste due domande è stata no, non ti preoccupare, adesso ti spiegherò cos’è e come fare per ottenerlo.

Cos’è il consolidamento debiti?

Il consolidamento debiti è stato introdotto dalla legge Italiana con il DL 212/2011 per cercare di ridurre il sovraindebitamento delle famiglie in un periodo di crisi come quello attuale. Il consolidamento debiti non è altro che un finanziamento che permette di unificare un certo numero di rate relative anche a prestiti differenti e di diversa natura, in una rata unica di importo inferiore, con durata superiore ma tasso di interesse simile o anche minore. In questo modo l’estinzione del debito sarà più gestibile e sostenibile e peserà meno sul bilancio familiare.

Come ottenere il consolidamento debiti?

Il processo di valutazione della fattibilità dell’operazione richiede documentazione dei prestiti da estinguere, in particolar modo i relativi conteggi estintivi, che sono i documenti che attestano quanto deve essere versato all’Istituto finanziario che si estingue per liberare il richiedente dagli obblighi nei suoi confronti (i conteggi estintivi consentono di calcolare l’importo da estinguere per ciascun finanziamento acceso).
La stipula di questo genere di finanziamento non richiede garanzie reali come ipoteche su beni di proprietà o diritti di pegno, tuttavia una volta valutata la situazione patrimoniale del richiedente l’Istituto finanziario si riserva la possibilità di inserire una seconda firma sul contratto che possa fare da garante o da fideiussore.

Quali sono i criteri di valutazione?

Premettiamo che non esistono regole standard e che ogni richiesta viene valutata singolarmente, ma proviamo a riassumere in maniera schematica alcuni criteri di valutazione specifici.

  • Affidabilità creditizia

Questa valutazione non ha alcun significato “morale”. Gli Istituti si limitano a stimare il livello di rischio connesso a ciascuna richiesta, anche sulla base dei rapporti di credito forniti dalle Centrali Rischi. Se la storia creditizia del richiedente presenta alcune “pecche” (ritardi nei rimborsi di precedenti finanziamenti, insoluti, ecc.) la probabilità che la richiesta venga accettata è ovviamente più bassa. In alcuni di questi casi una valida alternativa è costituita dalla Cessione del quinto, soluzione che, offrendo le opportune garanzie all’Istituto finanziatore, consente di adottare criteri di valutazione più flessibili.

  • Livello di reddito

L’accettazione delle richieste è normalmente subordinata anche alla valutazione del livello di reddito del richiedente e il rapporto rata reddito considerando anche le eventuali rate di finanziamenti che il richiedente non dovesse estinguere con il consolidamento debiti.

 

Questi sono per lo più i criteri base da dover soddisfare per poter fare la richiesta di un consolidamento debiti, ma se ancora hai dei dubbi o vuoi delle informazioni in più su cosa serva per effettuare la richiesta chiamaci al numero verde 800327328 o scrivici direttamente tramite la chat presente sul nostro sito internet.

Condividi sui social!



Ciao! Possiamo aiutarti?

Compila il form qui sotto e un nostro agente sarà lieto di rispondere a tutte le tue domande!
close-link